Logo fisarvicenza smallsommelier smallP5225577

Girando per il Veneto

2011   Rose  rosé, millesimato, riserva: chardonnay e/o pinot bianco e/o pinot nero

Vigneti della Serenissima o Serenissima D.O.C. (D.M. 22/11/2011 - G.U. n.294 del 19/12/2011)

zona di produzione
● le aree di collina e montagna di spiccata vocazione viticola delle provincie di Belluno, Treviso, Padova, Vicenza e Verona;

base ampelografica
● anche rosé, millesimato, riserva: chardonnay e/o pinot bianco e/o pinot nero;

norme per la viticoltura
● le forme di allevamento consentite sono quelle a cordone speronato, Guyot e capovolto (semplice e doppio), con densità minima di ceppi ad ettaro non inferiore a 3.500, calcolata sul sesto d'impianto.
Pergoletta veronese e pergola trentina con densità minima di ceppi ad ettaro non inferiore a 3.000, calcolata sul sesto d'impianto;
● è consentita l'irrigazione di soccorso;
● la resa massima di uva in coltura specializzata e il titolo alcolometrico volumico naturale minimo devono essere di 13,50% e 9,00% vol. per il Pinot Bianco, 9,50% vol. per lo Chardonnay, 12 t/Ha e 9,00% vol. per il Pinot Nero. Le uve destinate alla produzione della tipologia designata con la menzione "Riserva" devono avere una produzione inferiore di 2 t e un titolo alcolometrico volumico naturale minimo superiore del 1,00% vol., rispetto a quelli fissati;

norme per la vinificazione
● le operazioni di vinificazione, elaborazione ed affinamento devono aver luogo nel territorio della Regione Veneto;
● i vini spumanti "Vigneti della Serenissima" o "Serenissima" devono essere elaborati con il metodo della rifermentazione in bottiglia secondo il metodo tradizionale o classico;
● i vini "Vigneti della Serenissima" o "Serenissima" e "Vigneti della Serenissima" o "Serenissima" Rosé devono essere commercializzati nei tipi da brut nature a sec, "Vigneti della Serenissima" o "Serenissima" millesimato da brut nature a dry, "Vigneti della Serenissima" o "Serenissima" Riserva da brut nature a brut;
● i vini a denominazione di origine controllata "Vigneti della Serenissima" o "Serenissima" devono permanere sui lieviti di fermentazione per almeno:
   • "Vigneti della Serenissima" o "Serenissima" 12 mesi
   • "Vigneti della Serenissima" o "Serenissima" rosé 12 mesi
   • "Vigneti della Serenissima" o "Serenissima" millesimato 24 mesi
   • "Vigneti della Serenissima" o "Serenissima" riserva 36 mesi;

norme per l'etichettatura
● per le tipologie "Millesimato" e "Riserva" è obbligatoria l'indicazione dell'annata di produzione delle uve