Logo fisarvicenza smallsommelier smallP5225577

Gusto diVino

Pizza

Provate ad abbinare ad una buona pizza del buon vino. Forse ve ne innamorerete e non lascerete mai più questo fantastico abbinamento. Ovviamente nella scelta del vino sono determinanti gli ingredienti e i condimenti della pizza. Ecco alcune regole:

  • nella pizza sono quasi sempre presenti pomodoro e latticini, l’abbinamento è con il vino bianco. Se la pizza è farcita con tanti formaggi o mozzarelle molto grasse come quella di bufala sarà adatto un vino di media struttura come il Soave o il Lugana.

  • pizze dai sapori forti (con salame,acciughe,…), l’abbinamento è ancora con il vino bianco, ma di struttura come un Soave Classico Superiore, un Vermentino di Gallura, Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore, un Fiano di Avellino, un Greco di Tufo.

Se vi piacciono le bollicine un abbinamento fantastico è con i brut (con la margherita e con pizze ricche di formaggi e verdure), sia con metodo classico come un Franciacorta o un Trento DOC, che con metodo charmat come un prosecco Conegliano Valdobbiadene.

E il vino rosso? Non lo possiamo bere insieme alla pizza? Va tenuto presente che la salsa di pomodoro è acida e il connubio con un vino rosso tannico non va bene. Tuttavia, in presenza di pizze senza pomodoro o con poco pomodoro (ad es. pizze con prosciutto, speck), la risposta è affermativa. E in questo caso potremo abbinare vini rosati, oppure rossi purché molto giovani e morbidi. Non vi resta che provare: potreste rimanere sorpresi da questo felice connubio.

Francesco Di Bartolo

Giovedì, Dicembre 14, 2017

ELENCO VITIGNI ITALIANI

Rivista IL SOMMELIER

il sommelier n. 3 2016

IL METEO VICENZA